Valutazione del Danno Medico

I casi di malasanità meritano una valutazione che deve essere fatta con attenzione e con l’ausilio di professionisti specializzati nell’ambito della medicina legale. La valutazione preventiva per l’attivazione di una tutela risarcitoria del paziente vittima di malasanità coinvolge medici che possano valutare la sussistenza del cosiddetto “nesso causale” fra la condotta negligente, imprudente, imperita da parte del medico che ha posto in essere un’operazione mal riuscita, ed il danno biologico, morale od esistenziale cagionato al malato.

Il paziente che sospetta che il peggioramento delle proprie condizioni di salute a seguito di una terapia sia dovuto ad un errore medico deve prima di tutto sottoporre la questione ad un medico legale con competenze specialistiche, facendosi assistere per queste operazioni da un legale