Otoplastica

Otoplastica

L’otoplastica estetica è un intervento chirurgico effettuato per correggere gli inestetismi delle orecchie che alterano la normale armonia del viso. (orecchie a sventola, orecchie ad ansa, orecchie prominenti) o alle dimensioni

Per chi è indicato questo tipo di intervento?

L’intervento piu’ richiesto è la correzione delle cosiddette orecchie a “sventola” (orecchie ad ansa, orecchie prominenti) in cui l’individuo presenta una eccessiva sporgenza del padiglione auricolare all’esterno con alterata forma dell’antielica.

Interessati a questo tipo di intervento sono sia i pazienti adulti che vivono una situazione di disagio o di stresssia i pazienti più giovani in età scolare dato che lo sviluppo del padiglione auricolare avviene relativamente molto presto  nell’età di un individuo.

Preparazione all’intervento e visita anestesiologica

Nella visita preoperatoria  è molto importante informare il chirurgo delle proprie aspettative, delle condizioni mediche di base e degli eventuali farmaci che si utilizzano.

E’ consigliabile astenersi dal fumo almeno un mese prima dell’intervento e durante tutta la fase postoperatoria dal momento che il fumo influenza negativamente il processo di guarigione.

Il tipo di anestesia piu’ utilizzato è quella locale con o senza sedazionein cui il paziente è sveglio ma ricorderà poco o nulla dell’intervento.

In casi specifici e soprattutto nei soggetti piu’ giovani si preferisce effettuare l’intervento in anestesia generale per evitare lo stress dell’intervento chirurgico.

In genere si effettua un antibiotico profilassi prima dell’intervento che può proseguire nei successivi giorni postoperatori.

Tecnica chirurgica

Il tipo di intervento chirurgico è correlato all’aspetto clinico, alle preferenze del chirurgo e alle aspettative del paziente e consiste nel rimodellamento dell’orecchio agendo sulla cartilagine auricolare.

Le varie tecniche chirurgiche si differenziano per:

  • Tipo di cicatrice:
  • tradizionalecon cicatrice finale che risulta in genere ben nascosta nella parte posteriore del padiglione auricolare
  • incisionlessin cui la le cicatrici sono ridotte
  • Tipo di intervento
  • Suture della cartilagine : punti di sutura a materassaio vengono utilizzati per ricreare l’antielice (es. tecnica Mustardè)
  • Scoring della cartilagine in cui il rimodellamento della cartilagine auricolare viene ottenuto mediante scoring (indebolimento) della stessa (es Stenstrom, Chongchet)
  • Combinazione delle tecniche di sutura e di scoring
  • Tecniche mininvasive (es Earfold)

Complicanze

Le complicanze piu’ comuni dell’otoplasticapossono essere:

  • Deiscenza della ferita chirurgica
  • Infezione con interessamento della cartilagine che può dare luogo a condriti
  • Ematoma
  • Estrusione o palpabilità dei punti di sutura utilizzati
  • Cicatrici ipertrofiche e/o cheloidee
  • Asimmetrie residue tra le due orecchie
  • Ipercorrezione del difetto

Indicazioni postoperatorie

  • Nei primi giorni è consigliabile dormire con la testa elevata (ad esempio utilizzando due cuscini)
  • Riprendere l’attività lavorativa o scolastica dopo 7gg-10gg.
  • Evitare di lavarsi i capelli almeno per 7gg.
  • Usare benda specifica per le prime due settimane che aiuta il processo di cicatrizzazione ed evita urti accidentali. Successivamente potrebbe essere necessario indossare un bendaggio piu’ leggero per qualche settimana.
  • Astensione dal fumo di sigaretta
  • Riprendere attività fisica intensa (es palestra) dopo circa 4 settimane
  • Protezione solare totale sulle cicatrici